Preoccupazione per la motivazione di Mane per l’uscita dal Liverpool e una vista dal Ruanda sul collegamento dell’Arsenal…

Sadio Mane ha lasciato il Liverpool per trasferirsi al Bayern Monaco. Credito: Immagini PA

The Mailbox discute le ragioni di Sadio Mane per lasciare il Liverpool. Inoltre: domande per il Chelsea su Lukaku; e come viene visto il loro accordo con l’Arsenal in Ruanda.

Ricevi le tue e-mail a theeditor@football365.com…

La vista dal Ruanda
Da ruandese che vive nel paese da decenni, ho letto con interesse l’articolo di Ian King. Non contesterei il fatto che abbiamo del lavoro da fare per quanto riguarda lo spazio politico ei diritti umani e capisco assolutamente se le persone si sentono a disagio a indossare la maglietta con ‘Visit Rwanda’ se non ne hanno voglia. Tuttavia, sento di dover dare una prospettiva diversa.
Il Ruanda ha compiuto una notevole trasformazione dalla fine del genocidio contro i tutsi, ma siamo ancora uno dei Paesi più poveri del mondo e abbiamo un disperato bisogno di turisti e investimenti per continuare la trasformazione del Paese e cambiarne la percezione . La campagna è gestita e finanziata dal governo perché ha le risorse, ma alla fine non è necessario sostenere il governo del Ruanda per visitare il Ruanda o investire in esso. Capisco che l’argomento dello sportswashing è che è difficile dire che le due cose siano angolate e che i governi traggano vantaggio da quel tipo di PR, ma è difficile per me vedere in quale altro modo il Ruanda possa farlo su una scala così ampia. Per molti ruandesi, c’è così tanto orgoglio nel vedere il nostro nome su una maglia così iconica e la speranza che possa tradursi in qualcosa di tangibile. Non vi è alcuna garanzia che i benefici superino i costi ovviamente, ma questo è il rischio che corri.
So che il successo o il fallimento del Ruanda non è esattamente in cima alla lista delle priorità dei tifosi dell’Arsenal (che ovviamente è comprensibile), ma ho pensato che potresti volere la prospettiva di un ruandese. Quando sei un paese molto piccolo e povero che è praticamente noto solo per la guerra e il genocidio, le tue opzioni si restringono.

Turiyo Damasceno
Kigali, Ruanda

Ian King: le esortazioni dell’Arsenal a “Visitare il Ruanda” hanno un tono estremamente sgradevole per soli 10 milioni di sterline all’anno

La motivazione di Mane
Addio Sadio e grazie per i ricordi, nessuna conversazione sulle linee in avanti sarà completa senza l’inclusione di SFM.

Ma l’e-mail di Conor mi ha fatto pensare, quali sono le vere ragioni per partire?

Un ultimo grande giorno di paga? Sicuramente hai abbastanza soldi per farcela, anche se contribuisci molto alla vita delle altre persone,

Una nuova sfida? Sicuramente la Bundesliga non è impegnativa come la Premier League, è spesso una passeggiata per il Bayern.

Più interessante è il suo commento “Mi sono trovato nei piani del Bayern più di chiunque altro”. È una frecciatina al Liverpool per quanto riguarda la durata del contratto in offerta? Gli sono state date maggiori assicurazioni riguardo al suo posto nella squadra.

Più preoccupante per me, sente di avere maggiori possibilità di vincere la Champions League al Bayern che al Liverpool?

Penso che i commenti futuri riveleranno di più sui suoi rapporti all’interno della squadra, ma se Lewandowski rimane, potrebbe trovarsi di nuovo nella stessa situazione.

Giocare a calcio a questo livello non dovrebbe essere trattato come un lavoro (Danny Rose e Paul Pogba potrebbero discutere diversamente) e la soddisfazione più grande deve venire dal vincere, dall’essere e sentirsi amati dai tifosi/club, quindi lasciare un grande club per un altro è un po’ sconcertante/preoccupante.
Howard (e grazie anche a Taki, hai avuto momenti) Jones

Il Liverpool aveva già il sostituto di Mane
Interessante dibattito sulla perdita di Mane a Liverpool negli ultimi due giorni. Innanzitutto, è una perdita, senza dubbio. Ha avuto un ottimo finale di stagione ed è un giocatore speciale. Anche se sono anche d’accordo sul fatto che il Liverpool abbia sicuramente avuto i suoi anni migliori.

Per me, però, penso che una persona leggermente trascurata in tutto questo sia Jota. Una mail ha commentato la fisicità di Mane, così come la sua ahem, s-housery. Non potrei essere più d’accordo su questi aspetti, uniti alla sua immensa abilità con la palla, hanno reso Mane l’attaccante completo. Jota ha tutto questo e ancora solo 25 con ampi margini di miglioramento. La scorsa stagione ha segnato 20 gol, ottenuto 8 assist e in alcune partite importanti. È anche, direi, meglio nell’aria di Mane – con solo Bobby che forse lo eguaglia.

È forte e ha un delizioso tocco s-housery. Può giocare attraverso i 3 – utile quando entra Nunez. Non sarei sorpreso se i tre titolari all’inizio della stagione fossero Salah, Diaz, Jota.

L’evoluzione è in pieno svolgimento ora che la nostra squadra invecchia e sono entusiasta per la nuova stagione.

In conclusione Sadio non c’è più…..ma Sadio mark II c’è già.

Saluti,
Segno

Non posso incolpare Lukaku per essere andato via
Kel fa una domanda sui giocatori instabili, citando Romelu Lukaku come esempio, perché vuole cambiare dove gioca a calcio “ogni due anni”. Quello che direi in cambio è che al di fuori del calcio, è perfettamente normale cambiare lavoro (o datore di lavoro) ogni due o tre anni, o almeno, è più frequente delle persone che sono nello stesso posto da sempre – la prova principale contro il lavoro a vita sono le persone che hanno svolto lo stesso lavoro per tutta la vita. È anche un po’ ingiusto criticare Lukaku per essersi trasferito quando è stato mandato in prestito dal Chelsea e successivamente venduto a due club che hanno battuto il record di trasferimenti per acquisirlo (e a quel punto era il secondo acquisto più costoso del Manchester United secondo mercato di trasferimento).

L’ex asso dell’F365 Daniel Storey ha detto ripetutamente di uno dei suoi giocatori preferiti che Lukaku dà il meglio di sé come minaccia in contropiede, non giocando con le spalle alla porta. Anche se la sua non è l’unica opinione valida, è sorprendente che un club con tante risorse di scouting come il Chelsea spenda tutti i soldi che ha speso per un giocatore che non può svolgere il lavoro che vorrebbe che facesse in modo molto efficace. Avrebbero potuto avere Christian Benteke per una frazione del prezzo. O potrebbero?

Kel solleva anche un altro esempio di come i calciatori non possano vincere, facendo eco a un punto fatto dal compianto Justin Edinburgh in una delle ultime interviste che ha rilasciato al Non-League Paper. I calciatori vogliono giocare a calcio, soprattutto nel caso di Lukaku con un imminente Mondiale. Se non vengono selezionati e chiedono di andarsene, permanentemente o in prestito, vengono criticati da artisti del calibro di Kel ed Edimburgo perché non hanno la voglia di lottare per un posto (o, in termini reali, di sedersi in panchina a guardare gli altri giocare a); se non vengono selezionati e non si arrabbiano per questo, vengono accusati di essere fin troppo disposti a riscuotere uno stipendio che non si vede guadagnare (perché sembrano felici di sedersi in panchina a guardare gli altri giocare mentre aspettano per le loro opportunità).

Ci sono cose per cui Lukaku può essere criticato, ma voler giocare in un sistema che si adatta ai suoi punti di forza non è uno di questi, con il suo track record di prosperare nell’ambiente giusto.
Ed Quoththeraven (F365 lascerà la mia posta intatta per l’integrità editoriale, o copierà la PNL e la modificherà per battute epiche)

Aronne in mezzo
Qualcuno ha pensato di usare Aaron Wan Bissaka come difensore centrale? O uno dei tre dietro? È ovvio che non si adatta alla definizione moderna di terzino. Non è tagliato dalla stessa stoffa di Trent Alexander-Arnold. Ma non lo vedo peggio di Kyle Walker al CB.
O.A.

La star di Man Utd Wan-Bissaka Credit: PA Images

La star di Man Utd Wan-Bissaka Credit: PA Images

Il potere del Chelsea
Il tuo articolo sugli acquisti del Chelsea di Granovskaia mi ha incuriosito. Penso che serva a evidenziare il vero vantaggio del tipo di ricchezza che hanno Chelsea, City, PSG e simili. E non è solo la spesa. Molte squadre spendono soldi. Invece è la capacità di sbagliare e non importa. Graffate da alcuni dei grandi acquisti di denaro su stipendi in denaro, altre squadre ne avrebbero sofferto. Non potevano spostarli e ciò avrebbe un impatto sulla loro capacità di acquistare e sui loro salari. Ma non per il Chelsea. Città d’oro. PSG d’oro. Oro, presumibilmente, Newcastle. Possono semplicemente farsi strada con la forza bruta nel mercato senza conseguenze. È stata una lettura cruda. Mette il successo del Liverpool in una luce più grande.
Rapinare. (No. Non un tifoso del Liverpool)

Libri per la spiaggia
Dave, nel Galles del Sud, ottima domanda. Sto lottando per riempire anche le mie giornate non calcistiche (Cricket? Golf? Famiglia? – no ta) quindi ho riletto alcuni classici. Innanzitutto vi consiglio Il Miracolo di Castel di Sangro: è il racconto di un giornalista sportivo americano Joe Mcginnis, che vive in questo piccolo paese di montagna che è stato appena promosso per la prima volta in Serie B. È divertente, eccitante e commovente.

Inoltre — My Favorite Year — che è una serie antologica che include Roddy Doyle, Harry Pearson e Nick Hornby che scrivono delle loro stagioni preferite nei loro club. È casuale ed esilarante.

Divertiti!
Dan, Londra

…Mi piace molto l’idea di suggerire ai fan di calcio i media da leggere durante la pausa della stagione.

Attualmente sto leggendo Inverting the Pyramid e The Numbers Game. Il primo è un ottimo libro che descrive in dettaglio la storia delle formazioni calcistiche e le sue modifiche e le sue riforme nel corso degli anni, il secondo uno sguardo alle statistiche e al loro crescente (ma ancora in crescita) utilizzo nel calcio. Devo ammettere che molto mi passa per la testa, e sono ancora un po’ un sostenitore dell'”atmosfera” di un giocatore rispetto al puro output statistico, ma è sicuramente un libro eccellente
DaraghJohn, fan di Wycombe

L’articolo La preoccupazione per la motivazione di Mane per l’uscita dal Liverpool e una vista dal Ruanda sul link dell’Arsenal… è apparso per la prima volta su Football365.com.