Il modo in cui Amber Heard si è emozionata al banco dei testimoni non significa che abbia mentito: esperte di trauma

  • Un giurato ha detto che Amber Heard non era credibile sul banco dei testimoni.
  • Gli esperti di trauma hanno detto a Insider che il modo in cui un sopravvissuto parla sul banco dei testimoni non è un indicatore del fatto che stia mentendo.
  • Il modo in cui i sopravvissuti al trauma si presentano mentre raccontano la loro esperienza può variare notevolmente, hanno affermato.

Alla fine di ogni processo, i giurati in tutta l’America hanno il compito di valutare la credibilità di ogni testimone sulla base della loro testimonianza e di altre prove nel caso.

Dopo che è stato emesso il verdetto nella causa per diffamazione tra Johnny Depp e Amber Heard – che ha affascinato la nazione per più di sei settimane – un giurato ha rivelato che l’attrice ha perso la causa a causa del suo comportamento al bar e che le sue “lacrime di coccodrillo” quando le accuse di violenza domestica non erano “credibili”.

Ma gli esperti di trauma mettono in guardia dal fare affidamento esclusivamente su quanto possa essere emotivo un testimone durante la testimonianza quando valutano la credibilità. Come i soldati, le vittime di abusi sessuali o domestici potrebbero non farsi avanti come previsto quando raccontano il loro trauma, hanno affermato.

Alcuni sopravvissuti possono reagire raccontando la loro esperienza e apparire spaventati, agitati o angosciati, ma poi “cambiano” rapidamente mentre il loro corpo cerca di calmare l’agitazione, ha affermato la dottoressa Kate Porterfield, psicologa clinica presso il Bellevue Hospital Program for Survivors of Torture. New York, ha detto Insider.

“Quindi la persona potrebbe apparire piatta, distaccata e disconnessa”, ha affermato Porterfield, che lavora con il Dart Center for Journalism and Trauma della Columbia University. “Tutto questo è difficile da capire per i giurati perché sembra controintuitivo che una persona possa sembrare piatta o forse anche annoiata, o che una persona potrebbe avere difficoltà a ricordare i dettagli di qualcosa. cosa orribile che ha passato”.

Amber Heard e Johnny Depp.

Amber Heard e Johnny Depp.

Reuters/Reuters


Comprendere il trauma ed essere in grado di entrare in empatia

Depp ha intentato una causa per diffamazione contro Heard in risposta a un editoriale che ha scritto per il Washington Post che descriveva in dettaglio la sua esperienza con la violenza domestica. Il nome di Depp non è stato menzionato, ma l’articolo è stato ampiamente interpretato come su di lui. Secondo la causa da 50 milioni di dollari di Depp, Heard ha inventato un incidente in cui ha accusato Depp di averla picchiata e, in effetti, l’ha aggredita verbalmente e fisicamente in numerose occasioni.

Heard ha negato le accuse e ha contro-citato in giudizio per $ 100 milioni, sostenendo che Depp l’ha diffamata attraverso dichiarazioni rese dal suo avvocato, Adam Waldman, che ha definito “scherzo” le accuse di Depp di abuso di Heard. Ha anche testimoniato che Depp l’ha picchiata fisicamente durante la loro relazione, cosa che Depp ha negato.

La decisione della giuria, dopo quasi tre giorni di deliberazione, ha comportato la responsabilità di entrambi, con Depp che ha ricevuto più di $ 10 milioni di danni e Heard $ 2 milioni. Si ritiene che Depp abbia vinto la causa poiché doveva meno danni.

Quando l’anonimo giurato maschile ha parlato a Good Morning America pochi giorni dopo la pronuncia del verdetto, ha detto che Depp sembrava più autentico sul banco dei testimoni.

“Gran parte della giuria ha ritenuto che quello che stava dicendo, in definitiva, fosse più credibile”, ha detto il giurato nell’intervista. “Sembrava solo un po’ più reale in termini di come ha risposto alle domande. Il suo stato emotivo è stato molto stabile per tutto il tempo”.

Il contesto conta

Il dottor Jim Hopper, uno psicologo clinico ed esperto riconosciuto a livello nazionale di traumi psicologici, ha affermato che come esseri umani, è naturale esprimere giudizi su qualcuno in base a come esprimono le proprie emozioni.

“Sei solo umano, quindi non puoi farci niente”, ha detto Hopper, professore associato alla Harvard Medical School. “La domanda è: quale base di conoscenze hai? … Se fosse qualcuno traumatizzato, allora sei in grado di entrare in empatia con qualcuno che potrebbe esprimere quel trauma in modi diversi? modi?”

Hopper conduce corsi di formazione sull’elaborazione del trauma per i gruppi di polizia sulle migliori pratiche nell’interazione con le vittime di violenza sessuale.

Per aiutare gli ufficiali a comprendere meglio questi sopravvissuti, Hopper ha affermato di attingere a parallelismi tra sopravvissuti all’assalto e soldati.

“Quando la polizia e i soldati parlano delle loro esperienze militari, non esprimono sempre molte emozioni e potrebbero non volerne nemmeno parlare con persone che non sono state lì e non capiscono”, ha detto. dichiarato. “Le persone possono provare ed esprimere tutti i tipi di emozioni diverse, e può essere davvero unico per l’individuo e può essere unico per il contesto”.

In questo caso, ad esempio, il processo si stava svolgendo in un’aula piena di sostenitori di Johnny Depp, ha detto Hopper.

“L’aula era piena di fan di Johnny Depp che hanno costantemente diretto una massiccia ostilità contro Amber Heard e tutti i suoi testimoni”, ha detto Hopper. “Quindi non è solo, una persona è stata davvero traumatizzata, e come sarebbe? Ma, anche, com’è ricordare il tuo trauma in pubblico con un gruppo di persone ostili che ti guardano dall’alto in basso e ti guardano di traverso tutti i volta?”

Johnny Depp

Johnny Depp viene visto al Fairfax County Circuit Court il 26 maggio 2022.

MICHAEL REYNOLDS/POOL/AFP tramite Getty Images



Impatto nel mondo reale

Il caso tra Depp e Heard è insolito in quanto si trattava di una causa per diffamazione di alto profilo che è stata seguita da milioni di persone – ed entrambe le parti sono attori professionisti.

Ma i sopravvissuti a violenze domestiche, aggressioni sessuali e altre forme di trauma sono testimoni ogni giorno in cause civili e penali, e gli esperti psicologi affermano che è importante educare il pubblico e i giurati sulla funzione cerebrale attaccata per evitare pregiudizi dannosi.

“Ho avuto alcuni dei miei clienti che sono stati abbastanza scatenati … che sono rimasti piuttosto sconvolti dal modo in cui hanno visto curare l’udito di Amber”, ha detto Porter. “Un gruppo di miei colleghi terapeuti ha detto che i loro clienti hanno avuto davvero difficoltà a basarsi su ciò che vedevano se guardavano e poi su ciò che leggevano e ascoltavano secondariamente nei media e sui social media”.

Durante una giornata di testimonianza, Heard ha singhiozzato in modo incontrollabile sul banco dei testimoni raccontando, in dettaglio, come Depp l’ha penetrata con una bottiglia di alcol durante una rissa in Australia nel marzo 2015. Sui social media, i fan di Depp hanno individuato il suo comportamento sul banco dei testimoni – trasformare la sua faccia piangente in un meme.

Heard ha testimoniato, tra le lacrime, di aver ricevuto centinaia, se non migliaia, di minacce di morte ogni giorno durante il processo. Ha detto che la procedura e l’umiliazione ad essa associata le hanno fatto rivivere il trauma causato da Depp.

I suoi avvocati nel caso hanno affermato nelle loro argomentazioni conclusive che la giuria dovrebbe considerare un verdetto di colpevolezza contro Heard come un messaggio a “tutte le vittime di violenza domestica ovunque”.

“Una sentenza contro Amber qui invia il messaggio che, qualunque cosa tu faccia come vittima di abusi, devi sempre fare di più”, ha detto l’avvocato Benjamin Rottenborn. Gli avvocati di Depp hanno chiesto che i commenti siano cancellati dal verbale.

Julie Rendelman, ex procuratore della omicidi di Brooklyn e attuale avvocato difensore penale e analista legale, ha detto a Insider quando lavorava come pubblico ministero che era sempre “intimidatorio” chiedere a una vittima di testimoniare.

“Sono soggetti a molte cose, specialmente nel controinterrogatorio. Se sono preparati e capiscono quanto sia importante dire la verità, allora speri che la giuria prenda la decisione giusta”, ha detto Rendelman. “È sempre una decisione difficile (per la vittima) a causa del riconoscimento che verrai interrogato sulla tua credibilità – come dovresti essere, perché questo è ciò che riguarda un processo. giuria”.

Un'immagine di Johnny Depp e Amber Heard.

Johnny Depp e Amber Heard.

ELIZABETH FRANTZ/POOL/AFP tramite Getty Images/JIM WATSON/POOL/AFP tramite Getty Images


Raccogli tutte le prove

Rendelman ha convenuto che tutti reagiscono in modo diverso quando testimoniano e giudicare la credibilità esclusivamente su quanto emotivo un testimone potrebbe non essere utile, ma ha detto che non dovrebbe essere completamente ignorato.

La giuria non ha fatto nulla di male nel formare una reazione al comportamento di Heard in tribunale, ed è compito loro valutare la sua credibilità, ha detto.

“Quando dico una brutta notizia a qualcuno, rido un po’, giusto? Perché mi innervosisco”, ha detto Rendelman. “Ognuno ha una reazione diversa, quindi è sempre snervante che una giuria decida qualcosa basandosi esclusivamente su come smussato o qualcun altro, ma questo dovrebbe essere un fattore minore da considerare quando si decide la credibilità di qualcuno”.

In questo processo, i giurati hanno dovuto giudicare più Heard del suo comportamento sul banco dei testimoni, ha detto Rendelman.

Il giurato anonimo ha affermato nella sua intervista che la giuria era anche turbata dall’apparente menzogna di Heard sulla donazione del suo accordo di divorzio da 7 milioni di dollari all’American Civil Liberties Union e al Children’s Hospital di Los Angeles. , per esempio.

Sebbene la Heard avesse precedentemente affermato di aver donato l’insediamento, ha testimoniato di non aver completato le sue donazioni.

“Non era solo che avesse quelle che consideravano ‘lacrime di coccodrillo'”, ha detto Rendalman. “È che ha avuto quell’emozione, o la sua mancanza, insieme a serie domande sulla sua credibilità quando ha testimoniato”.

La copertura del processo da parte dei giornalisti di Insider Ashley Collman e Jacob Shamsian è stata inclusa in questo rapporto.