Guarda a Curry – o chiunque ammiri – per spunti sull’eccellenza

(Credito immagine: Susan Fowler)

Quando la grandezza emerge davanti ai tuoi occhi, fai attenzione.

Mi rendo conto che posizionare le star dello sport come modelli di ruolo può essere pericoloso: ci deludono troppo spesso. Tuttavia, ti chiedo di considerare Steph Curry dei Golden State Warriors degno della tua attenzione. Guarda a Curry come fonte di ispirazione, esemplare e forse anche eroe.

Dai suoi giorni come a scuole medie fenomeno del basket, Curry ha catturato l’immaginazione dei fan. Ma vincendo il suo quarto Finali NBA ed essendo stata nominata Finals Most Valuable Player (MVP), la guardia 34enne si è catapultata in conversazioni circa la top ten di tutti i tempi e chiama a espandere il Mt. Rushmore del basket.

Detto questo, non ti sto consigliando di rivolgerti a Steph Curry per via della sua abilità atletica o della sua numeri, record, premi d’oroma per come li ha guadagnati.

Guarda a Curry come fonte di ispirazione

Nel 2016 ho scritto un articolo per l’Huffington Post su perché Curry mi ispira. Un tweet della moglie di Curry, Ayesha, è stato il fattore scatenante. Ha condiviso:motivazionale curry susan fowler

Scrissi: Ecco il punto: lavoro anche io giorno dopo giorno. Lo sanno tutti. Lo sanno tutti perché mi sentono lamentarmi dei lunghi voli aerei che mi lasciano stanco e indolenzito. Condisco i miei regali in ritardo, la corrispondenza in ritardo e le telefonate in ritardo con i mea culpa sul mio pesante carico di lavoro. Mi assicuro che le persone sappiano che ho lavorato tutto il fine settimana.

Ispirato dai Curry, ho smesso di lamentarmi (per lo più) e mi sono concentrato sull’esprimere gratitudine per l’opportunità di fare un lavoro significativo che mi piace.

L’etica del lavoro di suo marito ispira ancora. Ma oltre a questo, è un modello che riflette una comprensione più profonda della natura umana

Guarda a Curry come esempio di motivazione ottimale

La rivoluzionaria scienza della motivazione convalida il modo in cui gli esseri umani prosperano attraverso tre bisogni psicologici. La vita personale e professionale di Curry fornisce ottimi esempi di come generare una motivazione ottimale creando scelta, connessione e competenza.

SCELTA

Entrando nella NBA, le motivazioni di Curry erano chiare. Stava scegliendo come voleva che si svolgesse la sua carriera: essere un giocatore dipendente e lasciare il gioco migliore di come l’ha trovato.

Ha allineato ogni scelta che ha fatto ai suoi obiettivi. Guarda su qualsiasi campo da basket oggi per vedere come Curry ha rivoluzionato il gioco — dal tiro da tre punti e dalle incredibili capacità di gestione della palla al suo movimento senza palla. Sempre in movimento, gli esperti concordano sul fatto che Curry sia il massimo ben condizionato giocatore di basket. Quando è stato criticato per la sua difesa, Curry cosa da migliorare quella parte del suo gioco attraverso allenamento della forza —stampa su panca con pesi da 100 libbre.

L’esempio di Curry pone la domanda: quali obiettivi hai scelto, consciamente o inconsciamente, che guidano le tue azioni e reazioni?

ACCEDERE

Spero che ti prenderai il tempo per guardare un fantastico intervista post-finale-partita di Malika Andrews di ESPN. Ottieni una visione profonda della motivazione di Curry quando lei chiede se il premio MVP era qualcosa che aveva voluto. Ovviamente”, ha risposto, rivelando la sua vera motivazione al suo prossimo respiro: “Jerry West è l’unico giocatore a vincere l’MVP senza che la sua squadra vincesse le finali, quindi vincere l’MVP significherebbe che abbiamo vinto tutto”.

Per Curry, vincere l’MVP delle finali era il simbolo di qualcosa di più significativo per lui: la vittoria della squadra. Guarda la sua reazione quando gli viene assegnato il trofeo MVP e capisci perché i suoi compagni di squadra lo descrivono come altruista, il massimo giocatore di squadra e un’umile superstar. Credo che la sua motivazione ottimale sia alimentata dal modo in cui tiene a cuore la sua squadra, i fan e la comunità rispetto al suo ego e al bisogno di status.

L’esempio di Curry pone la domanda: stai provando la gioia e la vitalità di fare scelte allineate con valori significativi, un senso di scopo e il desiderio di contribuire a qualcosa di più grande di te?

ABILITÀ

Un segno distintivo di atleti, artisti, scienziati o chiunque esemplifichi la grandezza nei loro sforzi è la dedizione al miglioramento continuo, alla crescita continua e all’apertura all’apprendimento. Motivazione la scienza ricorda noi che, da bambini, ci chiediamo costantemente “Perché?” a causa della nostra naturale curiosità e bisogno di crescere e imparare.

Il continuo miglioramento di Curry in campo è dimostrabile e documentato da migliaia di video online. Ma se hai bisogno di un altro esempio della sua dedizione alla costruzione di competenze, dai un’occhiata a questo inviare dai Guerrieri:

“13 anni dopo essere entrato nella NBA, Stephen Curry si è laureato. Stephen ha completato il suo ultimo semestre di corsi questa primavera e riceverà un Bachelor of Arts con una specializzazione in Sociologia dal Davidson College.

L’esempio di Curry pone la domanda: stai affinando la tua eredità continuando a imparare, crescere e migliorare il tuo gioco?

Guarda a Curry come un eroe

Potresti chiederti perché non possiamo limitarci a etichette come ispirazione, esemplare, GOAT o, come ha spiegato in modo discreto il suo allenatore Steve Kerr quando gli è stato chiesto della serie di vittorie consecutive di Curry durante una partita di playoff: “È davvero bravo a basket”.

Perché la necessità di etichettare Steph Curry un eroe? Consideriamo il professore di psicologia Scott di Allison caratterizzazione di eroi:

“Gli eroi ci danno molto più della semplice ispirazione: sono i nostri più grandi insegnanti. Gli eroi ci mostrano i segreti per sbloccare il nostro massimo potenziale di esseri umani. Lo fanno modellando la virtù, chiarendo verità di vita complesse e paradossali, dotandoci di intelligenza emotiva e rivelando come il loro viaggio può essere orso anche il viaggio».

Curry incarna la descrizione di Allison di un eroe. È un modello di virtù che non soccombe mai alle pressioni esterne (ed estreme) per ottenere ricompense, potere o status. Curry coglie la verità complessa e paradossale che la tua generosità di spirito ti ricompenserà dieci volte. Facendo luce su Curry, spero che il viaggio dell’eroe di Curry diventi anche il nostro viaggio.

Susan Fowler, CEO di Mojo Moments, è l’autrice di bestseller di Perché motivare le persone non funziona… e cosa funziona: la nuova scienza di guidare, coinvolgere ed energizzare. Nel suo ultimo libro, Padroneggia la tua motivazione: tre verità scientifiche per raggiungere i tuoi obiettivi, parla della motivazione come di un’abilità, mostrando come raggiungere i tuoi obiettivi e prosperare man mano che ci riesci. Per ulteriori informazioni e per il gratuito What’s Your MO? sondaggio per esplorare le tue prospettive motivazionali, visita Susan Fowler.com oro MojoMoments.com.

________________________

Se ti è piaciuto questo articolo, iscriviti alle e-mail gratuite di SmartBrief su comando, sviluppo di carrierae risorse umanetra quelli di SmartBrief più di 200 newsletter incentrate sul settore.