Elliot Page prova una gioia che non avrebbe mai creduto possibile dopo la sua transizione

L’attore ha anche detto che spera che le persone che fanno commenti cattivi sulla sua transizione possano “accettare” il fatto che la sua vita è stata “significativamente” migliorata.

Nel dicembre 2020, l’attore nominato all’Oscar Elliot Page si è dichiarato transgender.

In una dichiarazione che è stata pubblicata sulla sua pagina Instagram in quel momento, Elliot ha detto di essersi sentito “fortunato a scrivere questo. Essere qui. Per essere arrivato in questo posto della mia vita.

“Non posso iniziare a esprimere quanto sia straordinario amare finalmente chi sono abbastanza per perseguire il mio io autentico”, ha aggiunto.

La star ha poi fatto la storia come il primo uomo trans ad apparire sulla copertina del Time, dove ha detto di essersi “sentito come un ragazzo” da quando aveva 9 anni, spiegando: “Volevo essere un ragazzo. Chiederei a mia madre se potessi esserlo un giorno.

Più recentemente, Elliot ha parlato dell’impatto devastante che il transgender ha avuto su di lui quando è diventato famoso per la prima volta, con l’attore che aveva solo 20 anni quando ha avuto la sua grande occasione come personaggio principale nel film del 2007. Giunone.

Mike Coppola/Getty Images

In un saggio per Esquire, che è stato pubblicato all’inizio di questo mese, Elliot ha rivelato che le aspettative che ha dovuto affrontare sul successo del film lo hanno quasi ucciso dopo essere stato costretto a indossare un vestito per ogni evento stampa.

“Quando Giunone era al culmine della sua popolarità, durante la stagione dei premi ero rinchiuso, indossando i tacchi e tutto il look”, ha scritto. “Non stavo andando bene e non sapevo come parlarne con nessuno”.

SEO Giunone in anteprima al Toronto Film Festival, Elliot ha aggiunto: “Ho detto che volevo indossare un costume, e Fox Searchlight era fondamentalmente come, ‘No, devi indossare un vestito'”.

“Mi hanno fatto indossare un vestito, e… questo è tutto. E poi tutto il Giunone stampa, tutti i servizi fotografici – Michael Cera indossava pantaloni e scarpe da ginnastica”, ha continuato. “È facile per le persone alzare gli occhi al cielo, ma sai una cosa? No. È stato davvero estremamente, estremamente incasinato. Non importa che io sia trans!

Victor Virgil / Gamma-Rapho tramite Getty Images

Elliot ha poi scritto: “Capisco che le persone non capiscono. “Oh, vaffanculo, sei famoso, hai soldi e dovevi indossare un vestito, boo-hoo.” Non capisco questa reazione. Ma è mescolato con: vorrei che la gente capisse che questa merda mi ha letteralmente quasi ucciso.

“Ho lottato con il cibo. Depressione intensa, ansia, gravi attacchi di panico. Non riuscivo a funzionare”, spiegò Elliot. Quanto ero malato. mi dispiacerebbe. Stavo vivendo la mia vita e i miei sogni si stavano avverando e tutto ciò che stava accadendo”.

Dopo la transizione, Elliot ha ammesso di essere più felice che mai e durante un’apparizione A tarda notte con Seth Meyers Martedì, la star ha detto che ora sente una gioia e una presenza che non avrebbe mai pensato possibile.

“Voglio concentrarmi – ed è stato così straordinario – sul grado di gioia che provo e sul grado di presenza che sento che non avrei mai creduto possibile per molto, molto tempo. Questo è ciò su cui mi concentro e abbraccio”, ha detto Elliot all’ospite.

Ma ha continuato confessando che “i momenti possono essere travolgenti” quando gli è stato chiesto del contraccolpo che la sua transizione molto pubblica potrebbe ricevere.

“Sento che è così sfortunato perché siamo tutti nella stessa squadra qui; che tu sia trans, di genere non conforme, cis, abbiamo tutti queste aspettative, limitazioni e vincoli a causa delle ossessioni delle persone per il binario e il modo in cui siamo tutti destinati a vivere le nostre vite”, ha detto Elliot. “Quindi per me, sarebbe così speciale per tutti noi essere in grado di connetterci e parlare delle nostre somiglianze in tutti i nostri viaggi”.

Elliot ha aggiunto che spera che le persone che hanno fatto commenti cattivi su di lui possano “accettare” il fatto che la sua vita è migliorata notevolmente come risultato della transizione.

“I momenti della mia vita in cui ero il più a disagio, il più malato, erano i momenti in cui ero il più arrabbiato e il più cattivo con me stesso”, ha detto. “Ha reso la mia vita molto migliore e spero che le persone che hanno un problema con me possano provare a sentirlo e venire a patti con esso a un certo livello”.

E alla fine, la transizione ha reso Elliot una persona migliore, con l’attore che ha detto del suo passato: “La maggior parte delle volte stavo solo cercando di andare avanti e [wasn’t] abbracciare l’esperienza il più possibile ora. Penso che mi abbia reso migliore in molti modi; come persona, come amico, nelle relazioni.

Anche Elliot ha elogiato L’Accademia degli Ombrelli lo showrunner, Steve Blackman, per aver incorporato la sua transizione nella trama del suo personaggio per la serie Netflix.

La terza stagione dello show è stata presentata per la prima volta mercoledì e include quando il personaggio di Elliot diventa Viktor.

La scena è stata scritta da Thomas Page McBee, che è anche lui transgender, ed Elliot ha detto a Seth: “Ne sono orgoglioso e sono contento che la gente lo veda”.

Nurphoto/NurPhoto tramite Getty Images

McBee aveva precedentemente detto a Esquire che le sceneggiature per la terza stagione erano già bloccate quando Elliot è stato rilasciato, con la produzione prevista per sole due settimane dopo. Tuttavia, Blackman era “appassionato” di includere la transizione nella vita reale di Elliot nella serie.

“Il compito sarebbe quello di innestare una storia di transizione nella complessa trama di uno spettacolo corale”, ha spiegato lo scrittore. “Elliot ed io abbiamo avuto una lunga conversazione su quando e come Viktor è venuto a scoprire la sua identità di genere e come potrebbe incarnare quell’identità nella terza stagione”.

“Steve ed io abbiamo usato le intuizioni di Elliot come punto di partenza per modellare e sovrapporre con cura una narrativa economica su queste scene esistenti, una narrazione che riecheggiava dove Elliot si trovava nel suo stesso processo di transizione al momento delle riprese”, ha concluso McBee.

E nonostante sia uscito solo per poche ore, la transizione di Viktor ha già raccolto elogi dai fan dello spettacolo.

L’Accademia degli Ombrelli gestire la transizione di Elliot Page e avere la transizione di Viktor nello show è così potente, è andata così bene finora, i cuori sono pieni”, ha twittato una persona.

L’accademia ombrello che gestisce la transizione di Elliot Pages e la transizione di Viktor nella serie è così potente, è stato così ben fatto finora, il cuore è pieno


Twitter: @djmumjeans

Un altro ha scritto: “@UmbrellaAcademy la gestione fantastica dell’uscita di Viktor – è stato assolutamente commovente e così orgoglioso di @TheElliotPage – ha confermato due volte il mio programma preferito”.

@UmbrellaAcad fantastica gestione dell’uscita di Viktor – è stato assolutamente commovente e così orgoglioso di @TheElliotPage – doppiamente confermato il mio programma preferito


Twitter: @rougennamdi