Gestione sbagliata: quanto velocemente può crollare un’azienda di moda

Missguided ha sponsorizzato il popolare programma ITV Love Island nel 2018, rivolgendosi principalmente alle donne con le sue gamme di abbigliamento.



<p> Missguided è un rivenditore di fast fashion digitale che è entrato in gestione martedì (31 maggio) (Immagine: AFP/Getty Images) </p>
<p>” src=”https://www.nationalworld.com/jpim-static/image/2022/05/31/11/GettyImages-1234634686.jpg?width=640&quality=65&smart&enable=upscale” srcset=”https://www. ” .nationalworld.com/jpim-static/image/2022/05/31/11/GettyImages-1234634686.jpg?quality=65&smart&width=320 320w, https://www.nationalworld.com/jpim-static/image/2022 / 31/05/11/GettyImages-1234634686.jpg?quality=65&smart&width=640 640w, https://www.nationalworld.com/jpim-static/image/2022/05/31/11/GettyImages-1234634686.jpg? quality =65&smart&width=990 990w” data-hero=”” fetchpriority=”high”/></figure><figcaption class=

Missguided è un rivenditore di fast fashion digitale entrato in carica martedì (31 maggio) (Immagine: AFP/Getty Images)

Partecipazione Nella newsletter di NationalWorld Today

Ha attraversato diversi anni di difficoltà, poiché il suo fondatore e CEO Nitin Bassi è stato costretto a dimettersi nell’aprile 2022. È stato poi reintegrato come CEO nel giugno 2022 in seguito all’acquisizione.

Il fondatore di Missguided Nitin Passi è stato costretto a dimettersi dalla carica di CEO dell’azienda nell’aprile 2022 (Immagine: Getty Images)

Quindi, come è arrivata l’azienda a questa posizione, cosa significa l’acquisizione e cosa è stato detto ai clienti?

Ecco tutto ciò che devi sapere.

Cos’è Missguided?

Missguided è un’azienda di fast fashion con sede a Manchester.

Fast fashion è un termine che si riferisce alle tendenze delle passerelle moderne con produzione di massa e design di fascia alta a basso costo.

Mirata principalmente ai Millennial e agli acquirenti della Generazione Z, Missguided ha preso di mira i social media ed è apparsa spesso su e intorno a programmi TV, come Love Island, uno spettacolo che ha sponsorizzato nel 2018.

L’azienda aveva circa 800 dipendenti a metà del 2010, ma si ritiene che il numero degli attuali dipendenti sia 330.

Chi è il proprietario di Missguided Nitin Bassi?

Ha fondato Entrepeneur Nitin Passi Missguided nel 2009 con un prestito di £ 50.000 da suo padre, che era un grossista di moda.

Il signor Pacey, 39 anni, è stato quindi in grado di trarre vantaggio dal boom della moda online visto all’inizio degli anni 2010.

Nella Rich List del Sunday Times del 2019, è indicato con un patrimonio netto di £ 250 milioni.

Perché Missguided è entrata nella gestione?

Missguided era stata nei guai per diversi anni prima della sua caduta nella gestione.

Un esperimento fallito con i negozi fisici e le domande sulla sostenibilità del fast fashion sembrano creare problemi al marchio.

Love Island ha sponsorizzato Missguided nel 2018, un accordo che ha visto le attrici vestirsi nella serie di successo (Immagine: Getty Images)

Quindi, nell’autunno del 2021, la società è stata salvata dalla società di investimento Alteri, che ha poi annunciato una revisione del suo modello di business a dicembre mentre cercava di cambiare attività.

Questa revisione è culminata in 63 casi di licenziamento e il signor Bassi si è dimesso dalla carica di CEO nell’aprile 2022.

Tuttavia, i tentativi di trovare un potenziale nuovo acquirente non hanno avuto successo.

Una petizione di liquidazione è stata presentata contro di essa il 10 maggio da uno dei suoi fornitori, JSK Fashions, quando la polizia ha dovuto essere chiamata nel travagliato quartier generale dell’azienda quando i fornitori di tasca propria si sono presentati per reclamare i loro soldi.

Il fast fashion mira a emulare le tendenze delle passerelle in modo rapido ed economico (Immagine: PA)

Missguided ha dichiarato a i: “Missguided è a conoscenza dell’azione intrapresa da alcuni creditori della società negli ultimi giorni e sta lavorando con urgenza per affrontare la questione.

“Il processo di identificazione dell’acquirente con le risorse e la piattaforma di business richieste è iniziato ad aprile e prevediamo di fornire un aggiornamento sull’andamento di questo processo nel prossimo futuro”.

I principali problemi di Missguided derivavano dall’aumento dei costi di fornitura, dalle pressioni inflazionistiche più ampie e dal calo della fiducia dei consumatori nello spazio di vendita al dettaglio di moda online sempre più competitivo.

Il Fraser Group di Mike Ashley possiede circa il 29% del capitale di Studio (Immagine: PA)

Ha anche sofferto di scandali che hanno colpito il più ampio settore del fast fashion negli ultimi anni legati alle condizioni dei lavoratori.

Quanto è costato l’acquisto del set congelatore Missguided?

Missguided ha nominato i funzionari di Teneo per eseguire il processo amministrativo martedì 31 maggio.

Teneo ha precedentemente co-gestito Studio Retail Group, che alla fine è stato salvato dal Frasers Group di Mike Ashley.

Ha detto che l’azienda continuerà a commerciare durante il processo e ha aggiunto che il suo crollo ha mostrato quanto sia difficile la vendita al dettaglio in questo momento nel Regno Unito.

Mercoledì 1 giugno è stato annunciato che Fraser’s Group aveva sconfitto marchi di fast fashion Boohoo, Asos e JD Sports assicurandosi l’acquisto di Missguided.

Il proprietario di Sports Direct ha acquistato la proprietà intellettuale del marchio e la consociata Mennace – un rivenditore di abbigliamento maschile online – per £ 20 milioni e afferma di voler gestire Missguided come marchio “autonomo” all’interno del suo gruppo più ampio.

Sembra che le attività rimanenti di Missguided saranno vendute separatamente e rimarranno in gestione per altre otto settimane.

“Siamo lieti di garantire un futuro a lungo termine per Missguided, che trarrà vantaggio dalla forza, dalle dimensioni e dall’eccellenza operativa della piattaforma di Fraser Group”, ha affermato Michael Murray, che ha sostituito Mike Ashley come CEO di Fraser Group a maggio.

“Il primo approccio digitale di Missguided alle ultime tendenze della moda femminile porterà ulteriore esperienza alla più ampia collezione di Fraser”.

Qual è la politica di restituzione non guidata ora che l’azienda è in gestione?

Teneo Financial Consultants, gli amministratori che attualmente gestiscono Missguided, hanno detto ai clienti che il marchio non è in grado di onorare eventuali rimborsi richiesti prima della loro nomina.

In un’e-mail o in un testo condiviso dagli acquirenti sui social media, ai clienti è stato detto che Teneo non è in grado di “elaborare nuovi resi/rimborsi in questo scenario”.

I clienti hanno reagito con disgusto alla notizia.

Un’e-mail o un SMS di Teneo ai clienti afferma: “Non saremo in grado di onorare eventuali rimborsi richiesti prima della data e non ancora saldati.

“In tal caso, puoi presentare un reclamo nel processo amministrativo.”

I clienti sono spesso tra gli ultimi creditori nell’elenco dei creditori a ricevere rimborsi in caso di fallimento di un’azienda.

L’e-mail o il testo avvertevano anche i clienti che presentare un reclamo “non equivale a un rimborso completo e il rimborso ai clienti alla fine della gestione è probabile che sia una piccola parte, se del caso, dell’importo originario dovuto”.

I clienti sono stati informati nella stessa e-mail di Teneo che l'”opzione migliore” per ottenere un rimborso è presentare un reclamo tramite la loro carta di credito o acquistare ora e pagare successivamente i fornitori di servizi.