L’ex concorrente di MasterChef Onezwa Mbola parla del suo stile di vita rustico e del suo marchio di cibi artigianali

  • La concorrente della quarta stagione di MasterChef Onezwa Mbola ha recentemente avviato il suo marchio di prodotti alimentari artigianali.
  • Il suo marchio, eMandulo, è stato ispirato dal suo amore per il cibo e dallo stile di vita rustico che conduce.
  • Parla con TRUELOVE delle sue esperienze di MasterChef e della maternità e delle sue prospettive.

Nata e cresciuta nel villaggio costiero di Willowvale, nell’Eastern Cape, la 27enne Onezwa Mbola – che ha partecipato alla quarta stagione di Masterchef SA – ha recentemente avviato la sua linea di prodotti alimentari chiamata eMandulo.

Un’ex navigatore marittima, entrata in campo per amore dei viaggi e desiderio di vedere altre culture, ora è una chef professionista. Dice che l’amore per il cibo scorre nella sua famiglia, ma per lei non è iniziato fino alla morte di sua madre perché è diventato un modo per riconnettersi con lei ricreando i piatti che stava preparando per lei.

Parlando con TRUELOVE, la madre di uno dei bambini ci racconta come la sua educazione rurale abbia influenzato il suo stile di vita, ciò che cucina e la sua attività.

“Il cibo è sempre stato una cosa di famiglia. Anche l’agricoltura, il coltivare uno stile di vita, si sa. Per noi era tutta una questione di cibo perché vengo da una famiglia molto grande con i nostri cugini e vivevamo tutti sotto lo stesso tetto. Quindi la produzione alimentare è sempre al top”.

“Dalla colazione, penserai a cosa mangeremo per pranzo. Quindi, il giardinaggio è stato il passo successivo per garantire che tutti fossero ben nutriti e che avessimo tutti i tipi di bestiame per assicurarci di poter nutrire tutti. Quindi, è sempre stato sul sostentamento per noi”, ha condiviso con affetto.

Leggi di più | Siphokazi Mdlankomo – Da domestica a chef ricercato

Onezwa attualmente vive a Willowvale e conduce lo stile di vita del ranch, che secondo lei è stato ispirato dalla maternità perché voleva che suo figlio vivesse un’infanzia che avesse molta libertà, spazio e aria fresca.

Ci dice: “Penso che il senso di comunità sia la cosa più importante per me perché è qualcosa che non avevo in città – persone che mi avrebbero aiutato – e qui so che per crescere mio figlio, per il cibo, io ho letteralmente persone che posso chiamare tutto il tempo”.

“Quindi vivere in campagna per me significa riconnettermi con la mia famiglia, riconnettermi con la mia comunità e anche in modo che mio figlio possa vivere il meglio. Ad esempio, non ha bisogno di andare in uno zoo per vedere le capre, letteralmente vive con loro (ride) ed è esperto di tutti gli animali e il giardinaggio. Quindi, è quello che volevo per lui”.

Oltre al cibo, Onezwa è appassionata di vita sostenibile, in base allo stile di vita che conduce, e dice che le piacerebbe essere essenzialmente autosufficiente per i prossimi cinque anni, sia con lei che con le persone che conosce che producono personalmente tutto ciò che mangia o usi.

Lascia un orinatoio

“Penso che la mia più grande passione in questo momento sia quella di vivere una vita autosufficiente e sostenibile, ed essere in armonia con la natura e ciò che mi circonda. Penso che questo sia molto importante per me perché voglio prendere un po’ di terra, sai, e voglio riprendermi la cura della terra che coltivo. Voglio solo essere in armonia e essere in pace. “

Ispirata dai suoi viaggi in Cina e dalla cucina di sua madre, Onezwa afferma che il suo pasto preferito di tutti i tempi è pollo e gnocchi, che è stato il primo pasto che ha preparato nella quarta stagione di MasterChef SA. Ci racconta di più sulla sua esperienza nel programma di cucina e su come ha influenzato la sua carriera.

Leggi di più | Conoscere l’astro nascente Nomfondo Moh – “Voglio che ricordi la mia musica’

“Temporaneo chef Fondamentalmente si trattava di rassicurarmi sul fatto che arrivare tra i primi 20 deve significare che ho talento in qualche modo – deve significare qualcosa. Quindi, è stato molto importante per me aumentare la mia fiducia e penso anche che mi spinga a correre più rischi nella mia vita”, afferma il nativo di Eastern Cape.

“Credo di non essere entrato chefnon avrei iniziato perché non avrei avuto il coraggio che ho ora di dire: “Va bene, iniziamo qualcosa, anche se fallisce, va comunque bene, almeno se lo faccio”, aggiunge.

Onezwa ha recentemente avviato il proprio marchio di prodotti alimentari fatti a mano, che si dice sia ispirato dal suo desiderio di offrire alle persone che non hanno o non possono fare giardinaggio l’opportunità di sperimentare il cibo nel modo più naturale possibile.

“L’essenza di eMandulo risale al tempo in cui le persone condividevano tutto ciò che avevano. Qualunque cosa tu raccogliessi, la condividerai con le persone intorno a te”, spiega.

Nel suo prossimo passo, la YouTuber e imprenditrice afferma che il suo obiettivo principale al momento è assicurarsi di fornire ai clienti eMandulo prodotti di alta qualità e spera di portare il marchio a livello globale ed espandere la sua gamma di prodotti.

“Lavoro anche a lungo sul mio canale YouTube. Sto davvero cercando di creare un vlog sullo stile di vita ma la versione del villaggio. Quindi voglio concentrarmi su questo perché sento di voler ancora raccontare storie e storie di campagna, come autenticamente possibile in modo che le persone possano vedere che questa vita è possibile e che esiste effettivamente”, conclude.

Non perdere le nostre novità più importanti, iscriviti Newsletter VERO AMORE Attualmente!