Caroline Gay (CEO di American Express France): “Il nuovo Centurion è molto più di una carta, è uno stile di vita”

Precisa e leale nelle sue parole, un sorriso sulle labbra con uno sguardo radioso, Caroline Gay, Direttore Generale di American Express France ci presenta la nuova carta Centurion. È stata in American Express dal 2000, passando da Direttore a Vice Presidente del Marketing e Direttore Generale nel 2015, e ha rilanciato “Centurion” nel settembre 2021 attraverso il Centurion Living Program. Reinventata da American Express, questa carta offre un design unico e nuove esperienze basate sulle emozioni. Un vero viaggio basato sui 5 sensi! Dimostrazione con Katia Pellegrino.


Ci racconti brevemente il tuo background?

American Express
Royal Malmaison 2012 Caroline Gay – © American Express

Caroline Jay: È nata e cresciuta a Parigi. Ho anche iniziato i miei studi lì in Matematica ed Economia all’Università Paris Dauphine e poi sono entrato in EDHEC.

Con un padre che ha studiato negli Stati Uniti, mi ha decisamente influenzato iniziare la mia carriera all’estero, a Dublino e poi a Londra presso Sopexa nel settore alimentare.

Poi ho deciso di tornare in Francia. Tra i cacciatori di teste che mi hanno contattato, uno mi ha offerto un posto incentrato sulla finanza, settore in cui non ho esperienza. Era l’American Express.

Ha accettato la sfida ed è entrata a far parte dell’azienda nel 2000, dove ha ricoperto diversi incarichi nel settore delle carte e dei servizi alle persone. Nel 2008 sono stato nominato vicepresidente di questa attività e poi nel 2012 vicepresidente delle attività Carte e servizi per le PMI VSE.

Tornando alla storia dell’American Express?

American Express è in circolazione da molto tempo! L’azienda è stata fondata nel 1850 Ai tempi degli autobus (Farwest) per il trasporto di merci e poi di persone. Due criteri: fiducia e sicurezza.

Il cliente è sempre stato la spina dorsale della nostra azienda e la sua soddisfazione rimane il nostro obiettivo primario.

Nel 1891, la società creò assegni di viaggio per gli americani che viaggiavano e temevano che i loro soldi venissero rubati.

Quindi il primo ufficio fuori dagli Stati Uniti fu aperto a Parigi nel 1895, la Writer’s Street accanto all’Opera Garnier. All’epoca clienti che non conoscevano la capitale facevano domande per sapere dove cenare e cosa fare durante il loro soggiorno. È così che è nata questa idea di servizio e la nostra esperienza in viaggi, gastronomia, cultura, ecc., che è oggi al centro della nostra offerta, anche se siamo una società di servizi finanziari.

Puoi dirci di più sulla Centurion Card e sui suoi vantaggi?

Carta Centurion – Rem Koolhaas – © American Express

È una carta che è stata lanciata nel 1999 negli USA e nel 2005 in Francia e si ottiene solo su invito. Anche i nostri clienti Platinum possono beneficiare di Centurion.

Tanto passaparola, i nostri clienti Centurion sono i migliori ambasciatori di carte.

Siamo a disposizione dei clienti 24 ore su 24, 7 giorni su 7 con portineria interna, dislocata in tutto il mondo. In Francia, 100 portineria servono quotidianamente i clienti.

Come parte del nostro programma gruppo da pranzoi membri Centurion hanno un tavolo garantito nei 100 ristoranti più famosi di Francia, la stessa sera.

Per i viaggi, i membri Centurion beneficiano di un’accoglienza personalizzata presso Aéroports de Paris, corsia preferenziale e accesso gratuito e illimitato alle lounge aeroportuali più famose al mondo. Abbiamo anche le nostre lounge: Centurion Lounges.

Dove sono i tuoi salotti?

A Delhi, Bombay, Buenos Aires, Denver, Los Angeles, Londra, Stoccolma, Hong Kong… Alle Centurion Galleries abbiamo un posto importante per la gastronomia. Ad esempio, il ristorante dell’aeroporto di Londra Heathrow propone un menù decisamente contemporaneo, firmato dallo chef stellato Assaf Granit (Palagan Restaurant a Parigi e Coal Office a Londra).

Quali sono le differenze tra la tua carta Centurion e altre carte dello stesso livello, come Infinite per esempio?

Cerimonia di lancio – Centurion – © American Express

Quindi ogni anno i membri sono invitati a vivere un anno di esperienze in giro per il mondo.

La Centurion Card non ha equivalenti.

Innanzitutto il suo design è unico: realizzato in metallo, abbiamo chiamato due dei più grandi artisti del nostro tempo, Rem Koolhaas e Kehinde Wiley per aver immaginato la nuova carta Centurion.

Poi, come ho detto prima, la qualità del servizio, l’accesso a esperienze di viaggio superiori, il supporto personale da parte del team di concierge dedicato,… è tutto incommensurabile.

Infine, il mondo di Centurion. New Centurion è più di una semplice mappa, è uno stile di vita. Creando il Centurion Living Program, offriamo ai nostri membri di scoprire la vita da nuove prospettive e arricchirsi personalmente.

In quali paesi si trova attualmente la Centurion Card?

Trovalo: negli Stati Uniti, Canada, paesi europei (Regno Unito, Francia, Svizzera, Finlandia, Norvegia, Svizzera, Germania, ecc.), Hong Kong, Medio Oriente, Australia, India, ecc.

Mi parli di Centurion Living?

Carta Centurion – Kehinde Wiley – © American Express

Carta Centurion – Rem Koolhaas – © American Express

Nel 2021 abbiamo deciso di rilanciare e ridisegnare la carta Centurion rivolgendoci a due dei più grandi creatori del nostro tempo, l’artista artista. Kehinde Wiley E l’architetto Rem Koolhaascreando così una “carta artistica”.

L’idea, “reinventata” fornendo ai nostri clienti un programma internazionale di esperienze basate sulla passione, l’eccezione, con la parola “unico”, la creazione e la riprogettazione di nuova arte da vivere, un invito a scoprire altri aspetti di arte, gastronomia, cultura, viaggi e ospitalità…

Il viaggio dei cinque sensi in poche parole!

Quindi ogni anno i membri sono invitati a vivere un anno di esperienze in giro per il mondo.

Su quali temi hai costruito il Centurion Living Program?

Lanciato a settembre 2021, Centurion Living si basa quindi su due pilastri: Esperienze e Incontri.

La colonna dell’esperienza invita i membri di Centurion a dare vita ai loro gusti e alle loro passioni con l’accesso ai più grandi artisti del nostro tempo. Nel 2022 potranno incontrare e assistere a spettacoli esclusivi di Yo-Yo Ma, Alicia Keys o Dianne Reeves, in tutto il mondo.

Il secondo pilastro, battezzato “Introduzioni”, è pensato per i nostri soci che, per mancanza di tempo, non hanno mai potuto avventurarsi in nuovi mondi artistici e nuovi orizzonti culturali.

Per darti alcuni esempi, diamo loro un’introduzione alle cerimonie giapponesi, all’arte cinese contemporanea o alle meravigliose uve Arvid Rosengren (miglior gamba del mondo) e molti altri.

Quanti eventi organizzi all’anno?

Festa di lancio di Centurion – © American Express

Almeno 1 al mese.

Hai attivato il braccialetto connesso per i pagamenti. Non sembra uno strumento? I clienti lo usano?

Abbiamo voluto lanciare questo bracciale, che secondo noi è un’innovazione che unisce la tecnologia grazie al pagamento contactless e il lusso di un cinturino in pelle Saffiano firmato Prada.

Gli uomini lo indossano senza preoccupazioni e sono contenti di questa novità.

È vero che questo braccialetto in pelle nera da donna può degradarsi in altri colori (Smile). Possiede!

Quali sono le richieste più insolite o incredibili per i clienti Centurion?

Riceviamo molte grandi richieste ed è il nostro turno di soddisfarle. Ho in mente un cliente che ci ha chiesto di organizzare il suo compleanno a Venezia per 50 persone.

Per fare questo, ha voluto organizzare un paio di mesi fa, una prova privata per tutti gli spettacoli (con concerto, cena, serata, ecc.).

Alla fine avrà festeggiato due volte il suo compleanno (sorriso)

Diresti che anche American Express si sta reinventando?

Evento di lancio di Centurion – Cedric Chevrolet – © American Express

Direi che American Express tiene il passo con gli ultimi sviluppi e innovazioni tecnologiche o startup emergenti per migliorare la propria offerta e la qualità dei propri servizi.

A riprova di ciò, abbiamo recentemente acquisito due startup (2019) nel mondo della gastronomia: Rezi negli Stati Uniti e Pocket Concierge in Giappone, … che sono due piattaforme di prenotazione tavoli online per adulti. Ristorante o ristoranti nella nuova scena gastronomica .

In quali aree vuoi ancora svilupparti?

Il nostro obiettivo è continuare a fornire i migliori servizi ed esperienze ai nostri clienti. Gastronomia, arte, cultura, musica, teatro, ecc. sono aree di forte sviluppo.

Vogliamo anche rafforzare la nostra collaborazione con gli artisti.

Come vedi l’evoluzione della carta Centurion nei prossimi 10 anni?

Centurion è e rimarrà il nostro prodotto più popolare con un’eccezionale qualità del servizio e l’accesso a esperienze uniche ed esclusive. Quindi la nostra sfida è rafforzare la nostra presenza in ambiti come la gastronomia, ad esempio, e rafforzarla in alcuni settori dove siamo meno presenti, come lo sport. Siamo orgogliosi di rinnovare la nostra partnership con il Paris Saint-Germain. Gestiamo il Parc des Princes Conciergerie e i nostri membri Centurion hanno accesso a vantaggi esclusivi come incontrare i giocatori.

Quali sono i tuoi progetti?

Abbiamo molti progetti. Presto lanceremo il nostro nuovo programma gastronomico con gli ultimi aggiornamenti. Rilasceremo anche la nostra Blue Card, con una forte attenzione alla generosità e al cashback. Stiamo anche lavorando per aumentare il valore delle nostre carte per i professionisti, in particolare per le piccole e medie imprese. Infine, continueremo a supportare i commercianti locali nell’ambito di una piccola campagna di acquisti.

Qual è la tua definizione di lusso?

autenticità. Ad esempio Hermès, che ha una cultura tradizionale e una rarità.

Qual è l’altezza del tuo benessere?

Viaggia per il mondo e prenditi del tempo per scoprire le tradizioni e la cultura dei paesi visitati.

Il lusso senza il quale non puoi vivere?

Per prendere la decisione all’ultimo minuto!

<< anche da leggere : Chanel lancia la sua nuova collezione N° 1 De Chanel >>>